fbpx

Benvenuto!

Sono Marco Borraccino e sei su Kom42, Piani di comunicazione per lunghe distanze

Un laboratorio di idee e progetti per aziende, organizzazioni e professionisti che vogliano comunicare on-line in modo strategico, flessibile, misurabile.

Uso le opportunità delle piattaforme e i loro dati per ottenere valore dal posizionamento digitale.

Servizi di comunicazione per lunghe distanze

Strategia & Gestione | Kom42

Creo la strategia e gestisco i tuoi canali social e digital sotto ogni aspetto: curo i contenuti testuali e visivi per i tuoi social e il tuo sito; mi occupo delle inserzioni pubblicitarie; garantisco l’allineamento tra obiettivi, messaggi e target sui diversi canali.

Scopri come raggiungere insieme una meta importante

Formazione | Kom21

Realizzo percorsi formativi per aziende e professionisti che vogliano imparare a comunicare sui social e on-line in modo efficace e coerente ai loro obiettivi.

Scopri come allenare la tua comunicazione

Strategia | Kom10

Progetto strategie di comunicazione digital e social che partono dall’analisi del target e del tuo posizionamento per approdare all’individuazione dei canali da attivare, alla definizione delle singole attività e dei tempi.

Scopri gli strumenti per arrivare lontano

Cosa dice chi ha fatto un tratto di strada con me

  • Martino Iniziato

    marketing manager UpTown Milano

    «Le parole che mi vengono in mente sono metodo, lucidità, equilibrio, efficacia, competenza, coerenza. Ha un’ottima capacità di ascolto, grazie alla quale riesce a capire le richieste del cliente, senza per questo sacrificare l’attenzione verso gli utenti dei canali.»

    Con Marco abbiamo proprio dato il via a tutte le prime attività social di EuroMilano. Ricordo con chiarezza l’importanza del suo contributo nel darsi un metodo, nel chiarire i passaggi da fare, nell’essere anche preciso nel richiamare l’attenzione sulle priorità, senza disperdersi in attività possibili ma non prioritarie in quella fase. Le parole che mi vengono in mente sono metodo, lucidità, equilibrio, efficacia, competenza nel condurre il cliente nella conoscenza delle caratteristiche e potenzialità del canale, coerenza. Marco ha una ottima capacità di ascolto, grazie alla quale riesce ad essere empatico, a capire quali sono le richieste del cliente e ad interpretare le sue esigenze e desiderata, senza per questo sacrificare l’attenzione verso gli utenti dei canali o i clienti dell’azienda. Negli anni in cui abbiamo lavorato insieme è riuscito a coprire con estrema efficacia e puntualità il ruolo, essendo fautore e protagonista della crescita importante che i nostri canali hanno avuto in quel periodo. Il suo impatto è stato fondamentale. Ha dato una forma professionale e strutturata ai nostri canali, ci ha accompagnato nel fare scelte strategiche utili e coerenti con le linee di business dell’azienda, ha assecondato con efficacia alcune nostre intuizioni riconducendole con competenza nel perimetro delle logiche delle piattaforme e della massimizzazione dei risultati, dimostrando anche la capacità di ottimizzare i budget nell’interesse dell’azienda senza mai sollecitare aumenti, ma al contrario, spesso, consigliando investimenti più ponderati. Capacità di ascolto, attenzione, precisione, conoscenza profonda delle piattaforme, dinamismo e flessibilità con un cliente molto ingombrante e interventista in tutte le attività, anche le più piccole, gli hanno permesso di costruire la nostra presenza social con efficacia, coerenza e continuità.

    Milena Gabanelli

    Giornalista, responsabile della rubrica Dataroom del Corriere della sera

    «Preciso, garbato, non gli sfugge nulla. Mi ha dato la sensazione di saper proteggere il marchio, e quindi di essere in grado di valutare in modo sobrio la rincorsa dei followers con la qualità dei contenuti.»

    Marco è stato il social media manager dei canali di Dataroom Corriere della sera per un anno e mezzo circa. Se dovessi descriverlo nel lavoro che ha svolto, direi preciso, garbato, non gli sfugge nulla: ti segnala solo quello che devi sapere. Ha saputo seguire in modo puntale le discussioni dei detrattori in modo da poter replicare in tempo reale, e questa è una capacità non banale. Mi ha dato la sensazione di saper proteggere il marchio, e quindi di essere in grado di valutare in modo sobrio la rincorsa dei followers con la qualità dei contenuti; l’idea di un professionista in grado di muoversi in modo efficace sui social e dunque di sapermi dire cosa devo fare e come farlo senza forzature sulla mia immagine.  

  • Barbara Serra

    giornalista e conduttrice televisiva internazionale

    «Se dovessi definire il lavoro svolto, direi clarify: mi ha reso molto chiaro cosa funziona e cosa non funziona sui social, cosa può funzionare su Facebook e cosa su Instagram, come adattare il mio profilo pubblico a queste piattaforme.»

    Ho contattato Marco per avere una consulenza strategica sull’utilizzo professionale dei miei canali social. Se dovessi riassumere il lavoro svolto in una sola parola, direi clarify: mi ha reso molto chiaro cosa funziona e cosa non funziona sui social, cosa può funzionare su Facebook e cosa su Instagram, come adattare il mio profilo pubblico a queste piattaforme. Ha dato una definizione del mio brand, ha chiarito nella mia mente quali parti del mio brand funzionano su queste piattaforme e alla fin fine per quale motivo qualcuno mi segua, cosa voglia più o meno sentire da me; quale sarebbe il mio Unique Selling Point sui singoli social. Così ho potuto dare alla mia voce un focus veramente specifico sulle diverse piattaforme e capire che, pur avendo tanti contenuti che vengono da altri media, le persone ti seguono sempre per avere attraverso i tuoi canali qualcosa di speciale e di esclusivo.

    Andrea Caltarossa

    project manager EuroMilano

    «È  stato fondamentale per definire la strategia: siamo partiti da una sua analisi dei target sul web. Considero il lavoro fatto preciso, puntuale e concreto anche nella fase di preparazione della pianificazione e realizzazione della campagna social.»

    Ho iniziato a collaborare con Marco nell’ambito della commercializzazione di un intervento di housing sociale in Cascina Merlata a Milano. Il suo apporto è stato fondamentale per definire la strategia di comunicazione. Abbiamo affrontato il progetto partendo da una sua analisi dei target sul web per poter definire al meglio la campagna di comunicazione, anche off-line. Il lavoro reso è stato preciso, puntuale e concreto, questo ci è servito per gettare le basi della seconda fase, quella di pianificazione e realizzazione della campagna social. Anche nei progetti successivi, a cui abbiamo lavorato insieme, è stata seguita la stessa prassi; una prima analisi del target per poi passare a definire la campagna social, l’apporto e l’impatto è sempre stato fondamentale e importante. Abbiamo avuto da lui anche un continuo stimolo nel raccontare uno story-telling sulle residenze sempre più mirato, affinando e rendendo più incisiva la nostra comunicazione. I risultati eccellenti hanno permesso di avere un risparmio oggettivo anche sui canali di marketing e comunicazione classici e offline. Lo sviluppo autonomo del piano editoriale concordato mi ha permesso di svolgere con più tranquillità e maggior controllo gli altri lavori, potendo contare su precisione, puntualità, correttezza, autonomia e simpatia.

  • Alessandro Beulcke

    CEO agenzia Beulcke & Partners

    «Abbiamo chiesto il suo aiuto in quanto esperto digital con un occhio particolare anche a tutti gli aspetti chiamiamoli “sociali” in relazione ai social media, ai loro effetti sulla percezione di un brand, sulla percezione dell’azienda e del suo personale.»

    Abbiamo contattato Marco come agenzia, per lavorare insieme ad un’analisi preliminare all’elaborazione di una social media policy per dipendenti e a un incontro con l’azienda stessa. L’obiettivo era aiutare un’azienda a darsi delle regole nell'utilizzo dei social network, non solo per l'azienda ma anche come suggerimenti per l’organico, per il personale. Una sfida interessante, quindi abbiamo chiesto il suo aiuto in quanto esperto digital con un occhio particolare anche a tutti gli aspetti chiamiamoli “sociali” in relazione ai social media, ai loro effetti sulla percezione di un brand, sulla percezione dell’azienda e del suo personale. Problematica che pochissime aziende sono in grado di comprendere appieno. Abbiamo contattato Marco perché non si occupa solo da tecnico delle questioni social, ma anche da sociologo dei social network. Quando è ingaggiato su un tema ci mette anima e corpo, nel senso che nella sua attività non si limita a una risposta alla domanda, va oltre. Ed è una cosa intelligente da fare come consulente.

    Federico Mento

    direttore Ashoka Italia

    «Fondamentale tutta la riflessione sul tema della strategia, ovvero sul fatto che non si comunica per comunicare, ma lo si fa con obiettivi strategici molto chiari, in base ai quali si costruiscono tattiche coerenti al target e agli spazi virtuali in cui si muove.»

    Marco ha tenuto un seminario di Digital Strategy nell’organizzazione Human Foundation, che ho diretto, con l’obiettivo di formare il team sulla comunicazione digitale attraverso canali personali e aziendali. Grazie al suo supporto - che poi è stato un supporto davvero molto mirato, molto focalizzato - abbiamo fatto dei passi avanti direi molto, molto positivi in termini di efficacia della nostra comunicazione. Fondamentale tutta la riflessione che ha condiviso sul tema della strategia, ovvero sul fatto che non si comunica per comunicare, ma lo si fa con obiettivi strategici molto chiari, in base ai quali si costruiscono tattiche coerenti, anche in considerazione dei target del messaggio e degli spazi virtuali in cui si muovono. Ogni volta che comunico on line, cerco di tenere in considerazione quelle che sono state le sue indicazioni, che porto costantemente con me, perché di fatto non è un'esperienza conclusa, ne faccio largamente tesoro anche ora. Da un punto di vista strategico ho compreso che il social network su cui devo investire tempo è LinkedIn, su cui credo di aver accresciuto molto la mia capacità di lavoro e di aver compreso appieno quali fossero le tecniche migliori per costruire un contenuto, postare, interagire. Un know-how che tutti i partecipanti al seminario hanno potuto mettere nella propria cassetta degli attrezzi.

  • Massimo Vallati

    presidente Fondazione Calcio Sociale

    «Con Marco abbiamo “alleggerito” la nostra comunicazione di parole che per noi sono l’abc, ma che all’utente medio possono risultare incomprensibili. La nostra comunicazione oggi è più coerente, ordinata, oculata, orientata al target di riferimento.»

    Ho contattato Marco per chiedergli di svolgere nella onlus Calcio Sociale dei corsi di formazione sui social media e la strategia di comunicazione. Momenti fondamentali, sotto tanti aspetti. Innanzitutto sicuramente nel farci uscire dal tran tran del lavoro quotidiano per metterci di fonte alla “cruda” realtà della comunicazione social e del marketing, ma ancor di più nel metterci nell’ottica di dover arrivare alla persona usando un linguaggio a lei consono, mettersi le sue scarpe, entrare in un discorso di “piano di realtà”. Altrettanto importante l’apporto di Marco nel definire i piani di comunicazione e a discernere il nuovo progetto, la Miracoli Football Club, dal Calcio Sociale. Quindi applicare a Calcio Sociale una comunicazione molto alta, molto etica, molto ideale, mentre la scuola calcio Miracoli necessita di un tono più leggero, più fruibile pur mantenendo sempre etica e valori. Grazie a Marco abbiamo quindi fatto un lavoro prezioso di “pulizia linguistica”: alleggerire la nostra comunicazione di parole che per noi sono familiari, l’abc, la missione, ma che se ne vai a pronunciare in un contesto di pubblico medio possono risultare assolutamente incomprensibili; e allo stesso tempo imparare a spiegare cose importanti con pochi termini, molto comprensibili, e usare immagini giuste perché poi quando esci, quelle parole, quella foto, sei te, è la tua immagine, è quello che tu comunichi. Per quanto riguarda l’impatto, credo che siamo migliorati tantissimo rispetto a prima: la nostra comunicazione oggi è più coerente, ordinata, oculata, orientata al target di riferimento.

    Giorgio J. Squarcia

    regista e autore

    «Mi ha dato una sensazione di autorevolezza e affidabilità, soprattutto nella fase di costruzione del documentario. La sua voce è diventata, con il tempo, non più solo un commento ma una realtà, fatta di numeri, dati e statistiche tratti dai social media dei candidati.»

    Marco ha collaborato con me alla realizzazione de “Lo Stato Social”, docufilm sulla campagna elettorale per le elezioni politiche del 2018 trasmesso da Sky. Ogni aspetto legato al suo contributo che ha dato è stato “sorprendente” perché non mi aspettavo che potesse essere così fondamentale per la narrazione. La sua voce, che all’inizio avevo considerato come una “punteggiatura” al discorso filmico, è diventata con il tempo parte integrante e oggetto stesso del documentario: non più solo un commento ma una realtà, fatta di numeri, dati e statistiche tratti dai social media dei candidati, che diventavano sempre più il documentario stesso. Mi ha dato una sensazione di autorevolezza e affidabilità, soprattutto nella fase di costruzione del documentario. Aver avuto la voce di Marco a raccontare e a commentare i dati social che aveva raccolto ha risolto diversi punti di snodo narrativo.

Chi sono

Kom42 è il laboratorio di Marco Borraccino, consulente di strategia, gestione e formazione in ambito social media marketing e comunicazione digitale.

Nel digitale dal 2013, ho lavorato sia ai canali social di brand molto conosciuti che su progetti locali: ho imparato molto da entrambi.

Oggi creo e gestisco strategie su misura. Propongo piani digital e social che generano relazioni di valore, durevoli. Perché coniugano l’utilità per il business con la rilevanza per le persone coinvolte.

Ovvero?

Scopri cosa posso fare per te

Endurance | La newsletter di Kom42

L’Endurance è una proprietà di tutte le discipline che richiedono resistenza: sviluppano, in chi le pratica, capacità di gestione delle risorse, orientamento all’obiettivo, cura della propria preparazione.

Non solo sport: anche la comunicazione digitale è una disciplina di Endurance e richiede lo stesso approccio. Una volta al mese racconterò via mail tool e strategie che possano aiutare a posizionarti on line in modo efficace, rilevante e misurabile.

Energie per comunicare bene sulle lunghe distanze.

Iscriviti, ti manderò e-mail solo se ho qualcosa di davvero importante da raccontarti.

Osservare, imparare e condividere

In un laboratorio on-line, un Blog è indispensabile: è il quaderno dove si fa il punto su ciò che succede nell’ecosistema digitale e si condivide quanto appreso con la comunità professionale.

Elezioni 2022: chi vince e chi perde sui Social Media

A due settimane esatte dall'apertura dei seggi, l'analisi della campagna elettorale dei principali leader politici italiani sui Social Media: le strategie e le scelte, le scommesse e le illusioni, i risultati e le speranze che emergono dai dati di Facebook, Instagram, Twitter e TikTok, grande novità di questo voto.

Lo scaffale di comunicazione e marketing

Qui parliamo di libri. Libri di social media, di comunicazione, di marketing digitale e di mass-mediologia. Non è un articolo, ma una pagina in aggiornamento permanente: prima di darvi i titoli, vi spiego perché. Un elenco non esaustivo di libri molto utili di marketing e comunicazione L’ecosistema digitale esiste da meno di trent’anni e il […]

Kom42 è il laboratorio di Marco Borraccino, consulente di strategia, gestione e formazione in ambito social media marketing e comunicazione digitale.

© 2024 Kom42 di Marco Borraccino | P.IVA IT12872291005 | Privacy Policy | Brand & Web design Miel Café Design | Foto di Mattia Gallo